Scuola lombarda, prima metà del XIX secolo

Autoritratto di pittore

Olio su tela, cm 31 x 23,5 

Con cornice, cm  44,5 x 37,5

Scuola lombarda, prima metà del XIX secolo

Scuola lombarda, prima metà del XIX secolo

Autoritratto di pittore

Olio su tela, cm 31 x 23,5 - Con cornice, cm  44,5 x 37,5

La tela in esame mostra uno splendido esempio di autoritratto di provenienza lombarda, riferibile alla primissima metà del XIX secolo. L’effigiato n questione è probabilmente il pittore stesso della tela, che decide di raffigurarsi a mezzo busto, seduto su una sedia, con gli strumenti del proprio lavoro, ovvero i pennelli e la tavolozza in legno con le varie tonalità di colore. La figura emerge nettamente da uno sfondo neutro di cromia grigiastra, che ne accentua la tridimensionalità e la concretezza. 

A cavallo tra Settecento e Ottocento l’autoritratto tornò ad una tradizionale raffigurazione del pittore volta a sottolineare il ruolo sociale dell’artista, solitamente rappresentato abbigliato con abiti sontuosi ed eleganti, sfoggiando medaglie, onorificenze e riconoscimenti concessi dai loro mecenati: in questo modo l’artista non solo esibiva la sua professione, ma ne rivendicava l’alto prestigio. 

Si noti, ad esempio, come nella tela il pittore si raffiguri in abiti tipicamente napoleonici, con il classico spencer blu (giacca corta in vita) con bottoni dorati: la cosiddetta “moda impero”, che spopola nei primi anni dell’Ottocento, si caratterizzava per un deciso abbandono dell’etica stravagante tipicamente settecentesca, optando per acconciature naturali al posto delle grandi parrucche e per un abbigliamento sobrio e privo di colori sgargianti o appariscenti, più consoni alla rappresentazione dell’autorità borghese.

Accanto all’autorevolezza del proprio ruolo, l’autoritratto di inizio Ottocento ebbe anche il merito di recuperare un’attenzione particolare nei confronti dei dettagli del volto, volta ad indagare l’introspezione psicologica dell’effigiato: in questo caso l’artista riesce a rendere con poche pennellate di colore tutta la profondità dello sguardo, fisso verso l’osservatore esterno, che risulta magnetico, vibrante ed estremamente vivido, denotando una grande maestria e un’elevata qualità pittorica.  

Numerosi sono gli autoritratti e i ritratti ufficiali di artisti e letterati in età napoleonica, proprio l’ampio valore sociale attribuito a tale tipologia di raffigurazione e in quanto mezzo privilegiato per l’ostentazione del proprio status symbol.

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 7.500 a TASSO ZERO, per un totale di 15 RATE.

Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 300 per 15 mesi.

Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.

Per importi superiori a € 7.500 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 15 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.

Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTA TV

– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 + 813 SKY

– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Tutte le opere proposte da Ars Antiqua sono vendute corredate di certificato di autenticità a norma di legge e accurata scheda di approfondimento.

È possibile vedere direttamente le opere presso la galleria showroom di Milano, in via Pisacane 55 e 57.

Organizziamo personalmente trasporti e consegne delle opere, sia per l'Italia che per l'estero.

Riferimenti Specifici

Menu
Chiudi
Carrello
Chiudi
Indietro
Account
Chiudi
group_work Consenso ai cookie