XVII secolo, Angeli musicanti

XVII secolo, Angeli musicanti

XVII secolo

Angeli musicanti

Legno dorato, cm alt. 63 – con colonna cm alt. 142

XVII secolo

Angeli musicanti

Legno dorato, cm alt. 63 – con colonna cm alt. 142

Le sculture lignee prese in esame raffigurano due angeli musicanti dai lunghi capelli ondulati. Il primo è intento a suonare dolcemente una lira, strumento musicale a corde, composto da una cassa armonica alla quale sono attaccati due bracci verticali, uniti da una trasversa. Secondo la mitologia greca l’inventore della lira fu Hermes: un giorno il dio trovò all’interno di una grotta una tartaruga, ne utilizzò il carapace e tese al suo interno sette corde di budello di pecora, costruendo così la prima lira. Hermes regalò poi lo strumento ad Apollo che era rimasto incantato dalla quella musica gioiosa. La lira è in effetti associata alle virtù apollinee di moderazione ed equilibrio, in contrapposizione al flauto, legato a Dioniso e simbolo di estasi e celebrazione sfrenata. L’antico strumento è anche associato alla figura di Orfeo: con la potenza incantatrice della sua lira il cantore coprì il canto delle sirene che cercarono di distogliere gli Argonauti dalla loro impresa, riuscì a placare bestie feroci e commosse le divinità infernali, Ade e Persefone, convincendoli a restituirgli l’amata Euridice. Anche l’angelo suonatore qui analizzato sembra essere rapito dalla melodia prodotta dallo strumento: la sua testa è leggermente inclinata di lato e il suo sguardo è sognante. Diverso è l’atteggiamento del suo compagno concentrato nella lettura di un lungo spartito arrotolato alle estremità che lo guiderà del canto in accompagnamento al soave suono della lira. Colpisce la naturalezza delle pose delle due creature angeliche e l’abilità dell’artista nella resa dei voluminosi panneggi che, definiti da pieghe e increspature, donano dinamismo alle figure. La forza dei volumi si coniuga con l’uso del colore oro, il quale dona alle sculture lignee un’atmosfera di sacrale atemporalità.

Epoca

XVII Secolo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “XVII secolo, Angeli musicanti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.